Il Caseificio “La Fonte”: i pecorini e la ricotta delle Crete Senesi


Post consigliato per: 1 giorno

Torno a scrivere delle Crete Senesi, ma stavolta mi voglio soffermare su un altro aspetto che mi fa amare così tanto questo posto: i formaggi, in particolare i pecorini e la ricotta che vengono prodotti con il latte delle pecore di questa zona. La primavera è ormai esplosa e fare un giro per le Crete adesso significa ammirarle nel periodo in cui loro vista arriva dritta al cuore. Le forme ondulate delle colline si sono rivestite di un verde brillante che abbacina gli occhi, qua e là gli sprazzi di giallo dei fiori spontanei creano delle macchie di colore intenso e il contrasto del cielo azzurro completa una cromia che solo Madre Natura è capace di creare.

crete-senesi

Crete Senesi

Io ho la fortuna di passare dalle Crete ogni giorno mentre vado a Siena a lavoro e in questa stagione, quando sono di ritorno a casa, esco dalla superstrada Siena-Bettolle all’altezza di Castelnuovo Berardenga e mi “inerpico” su per un percorso curvoso ma immerso nel verde intenso di questa stagione, fino ad arrivare al paesino di Torre a Castello. Nel piccolo centro, dal lato opposto della piazzetta dove si trova una fontanella e dove si può parcheggiare la macchina, si trova il Caseificio La Fonte. E’ una piccola bottega che vende direttamente dal produttore al consumatore i formaggi pecorini, sia freschi che stagionati (anche sotto la cenere, le vinacce o il pepe), un buonissimo raveggiolo e una stupefacente ricotta. Noi ne andiamo pazzi e ora che le pecore si nutrono dell’erbetta tenera della primavera queste delizie sono ancora più fenomenali.

caseificio-la-fonte

Caseificio La Fonte

 Il Caseificio rifornisce molti negozi di Siena e Provincia, ma comprare alla “fonte”, di nome e di fatto, è sempre la cosa migliore sia per la qualità che per il prezzo:   la ricotta arriva sul banco del caseificio appena fatta ed un’esperienza da provare! Il negozietto è aperto tutti i pomeriggi dalle 16:30 alle 19:30. Se la porta dovesse essere chiusa, suonate il campanello e i proprietari, che abitano al piano di sopra, scendono subito. La ricotta viene preparata normalmente i lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì. Se ci passate la domenica, andateci sul presto o non la troverete, va letteralmente a ruba.

ricotta-senese

Ricotta e pecorino fresco

Sulla vita del ritorno, in attesa di gustare le meraviglie che vi sarete comprati, fatevi conquistare dal verde intenso delle ondeggianti Crete: mentre si guida, gli occhi spaziano da un lato all’altro dell’orizzonte e scorgono da una parte il cono vulcanico del Monte Amiata, dall’altra il massiccio del Pratomagno, che ancora in questi giorni mostrava il bianco delle ultime nevi; Siena e il Chianti chiudono questo quadro stupendo. Spesso quando vado a Torre a Castello incontro fagiani che camminano ai bordi della strada, gazze bianche e nere che svolazzano e mercoledì scorso, l’ultima volta che ho fatto questa strada, ho visto anche un magnifico falco che si ergeva su un paletto di una staccionata. A questo punto, credo che sia facile capire perché io semplicemente adori questa zona!

Disclaimer: tutte le attività commerciali recensite in questo blog riflettono una personale e trasparente opinione degli autori, che non vengono in alcun modo ricompensati al fine di parlar bene di un locale e/o prodotto.

Se ti è piaciuto il post e vuoi ricevere una notifica via email ogni volta che pubblichiamo un nuovo articolo, lascia la tua email qui sotto!