Alcune idee per il weekend di Pasqua tra Siena e Arezzo

Eccoci con qualche idea per una gita tra le “nostre” province di Arezzo e Siena in occasione del fine settimana pasquale:

1) Iniziamo con una visita alla bella città di Arezzo, dal meraviglioso centro medievale arricchito da splendide opere d’arte, tra cui il ciclo degli affreschi di Piero della Francesca nella chiesa di San Francesco. Dal capoluogo è poi possibile raggiungere  il verde Casentino con il suo magnifico Parco di immense foreste dagli alti abeti e grandi faggi, quasi un pezzo di Nord Europa in Toscana, o  la Valtiberina, terra natale del Tevere, dove visitare il bellissimo borgo di Anghiari. Trovate ulteriori suggerimenti e maggiori informazioni utili a organizzare il vostro itinerario in questo post.

2) sempre in Provincia di Arezzo, imperdibile è la città di Cortona, dal fascino immortale sulla collina che la accoglie e da cui lo sguardo può spingersi fino al Lago Trasimeno e a tutta la Valdichiana. Tantissime sono le cose da fare in questo luogo magnifico, dalla visita al Parco Archeologico e al Museo Etrusco, alle passeggiate nello splendido centro medievale, al trekking urbano fino al Santuario di Santa Margherita. In questo post potete trovare un dettaglio di ben 10 cose da fare a Cortona, dalle visite all’ottima tavola.

3) per il lunedì di Pasquetta, il Treno Natura a vapore delle Crete Senesi condurrà i visitatori da Siena a Buonconvento, un caratteristico borgo cinto da mura poco prima di Montalcino, dove si terrà la Fiera dell’Antiquariato con tanti banchi di oggettistica e arredamento e con la possibilità di avere accesso a prezzo ridotto al Museo della Mezzadria Senese e al Museo di Arte Sacra della Val d’Arbia, per conoscere ancora più approfonditamente le arti, la storia e le tradizioni di questa parte di Toscana. Per tutte le informazioni in merito al Treno a vapore, cliccare qui.

4) infine, nelle Terre di Siena è sempre di immenso fascino un itinerario alla scoperta della meravigliosa Val d’Orcia, il cui paesaggio è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità. I suoi suggestivi borghi come San Quirico d’Orcia, Bagno Vignoni e Montalcino, le sue dolci colline e i suoi filari di cipressi la rendono uno dei territori più amati della Toscana, che in primavera brilla  del verde intenso di cui si veste la natura. Qui l’itinerario da noi proposto in dettaglio. 

Come si suole dire…Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi. Meglio in Toscana, secondo noi!

Print Friendly
Booking.com